Crea sito

NEWS: Altre tre squadre punite dall’Uefa per “razzismo”….

8 settembre 2013

News

71319

L’Uefa colpisce ancora, ed altri tre club si troveranno a giocare le prossime partite di Europa League a porte chiuse per il “razzismo” dei propri tifosi. Si tratta dei polacchi del Lech Poznan e del Piast Gliwice, e degli ungheresi dell’Honved Budapest.

Il Lech è stato punito per il comportamento dei suoi ultras che nella partita contro lo Zalgiris hanno esposto uno striscione dal contenuto razzista, e dovrà giocare la prossima partita di Coppa con la curva chiusa, inoltre dovrà pagare una multa di 5.000 euro. Identica sanzione (curva chiusa ed ammenda di 5.000 euro) anche per l’altra squadra polacca, il Piast Giwice per fatti accaduti nella partita contro l’FK Qarabag. L’Honved invece è stato punito per il “cattivo comportamento” dei propri sostenitori in occasione della trasferta di Novi Sad contro la Vojvodina, fra cui anche alcuni cori razzisti. Il club ungherese aveva già ricevuto una sospensione condizionale della pena nel 2008, quindi adesso è stato punito con tre turni a porte chiuse ed un’ammenda di 50.000 euro.

Ho usato il condizionale in quest’articolo non perchè non consideri “razzismo” comportamenti che invece sono razzisti, ma perchè ho visto come opera l’Uefa, considerando “razzisti” anche semplici striscioni con nome di gruppi che iniziano per “White” (Clicca qui). Razzismo o meno, per me il massimo organismo calcistico europeo rimane sempre una mafia!

Comments

comments

, , , , , ,

Subscribe

Subscribe to our e-mail newsletter to receive updates.